Fazzoletto da tasca o pochette uomo: un piccolo tocco d’eleganza

Fazzoletto da tasca

Perchè le giacche da uomo hanno un taschino esterno? Non serve solo per avere un posto dove riporre gli occhiali da sole o i biglietti da visita. Si tratta in realtà di un custode di eleganza, di un tocco di classe per il proprio outfit. Il taschino è nato per riporvi la pochette, cioè il fazzoletto da tasca). Un piccolo ed elegantissimo accessorio maschile, un ornamento che contribuisce a definire con stile un uomo alla moda.

Fazzoletto da tasca: storia e caratteristiche

La pochette, o fazzoletto da taschino, è un semplice pezzo di stoffa orlato. Si tratta di solito di un fazzoletto in miniatura, usato come accessorio decorativo per il look maschile.

Anche questo accessorio, come ad esempio le bretelle che abbiamo visto nel precedente articolo, era già presente in Francia nel ‘700. Il re in persona, una volta terminate le abluzioni quotidiani, era avvicinato da un cortigiano che gli porgeva un vassoio pieno di fazzoletti. La stoffa era estremamente pregiata e i fazzoletti erano riccamente ornati con preziosi merletti e fiocchi ai quattro angoli. Il re ne sceglieva uno e lo infilava nella tasca della giacca lasciandolo ricadere a cascata.

Negli anni successivi la pochette fu molto di moda. Utilizzata come elemento decorativo maschile, conosceva i suoi anni d’oro nell’aristocrazia e medio borghesia francese. Alcuni fazzoletti da tasca erano talmente preziosi, da risultare un bottino estremamente allettante per i ladri.

Nell’era contemporanea questo segno distintivo, ha perso un po’ del suo grip, almeno fino al 2014, quando vi fu una sostanziale inversione di marcia e l’accessorio tornò in auge.

Il fazzoletto da tasca è solitamente più piccolo di un fazzoletto normale. É realizzato solitamente in raso, seta, lino o cotone. I colori variano, in base anche all’abito uomo a cui deve essere abbinato. Può essere inserito nella tasca della giacca casualmente, oppure può essere ripiegato con varie tecniche, o ancora lasciato ricadere a cascata.

Fazzoletto da tascaFazzoletto da tasca: 52 modi diversi per essere ripiegato

Come abbiamo visto la pochette può essere inserita nella tasca della giacca da uomo casualmente, oppure seguendo una precisa tecnica di piegatura.
Esistono ben 52 modi diversi per piegare un fazzoletto da taschino. Ne riportiamo solo alcuni a titolo esemplificativo:

  1. Piega presidenziale
  2. a sbuffo
  3. a una punta
  4. piega a due pieghe
  5. a tre strati
  6. a ventaglio
  7. piega coperta
  8. piega a tre scalini
  9. Inception
  10. doppia piega presidenziale
  11. a palcoscenico
  12. piega a tre punte
  13. a croissant
  14. piega a pendio
  15. piega a doppio sbuffo alato

E così via, fino ad arrivare a ben 52 tecniche diverse, alcune molto fantasiose e con molti molto originali, come ad esempio la piega tsunami o quella ad uccello del paradiso.

Fazzoletto da tasca: le regole per indossarlo

Non esiste un vero e proprio regolamento scritto per decidere quando e se indossare un fazzoletto da taschino e anche la tipologia di piega è lasciata alla propria creatività.

L’unico consiglio generale che può essere dato, nel caso si voglia ottenere un look ordinato ed elegante, è quello di scegliere il fazzoletto da tasca dello stesso materiale selezionato per cravatta o papillon.

In alternativa, si può scegliere un fazzoletto da taschino in base ai colori della giacca da uomo, cravatta/papillon e camicia uomo.

Le dimensioni di un fazzoletto da tasca

Le dimensioni dipendono dal tipo di giacca da uomo e dal materiale scelto. La grandezza può variare da cm 25 a cm 45. Le dimensioni ideali sono quelle che prevedono che metà del fazzoletto rimanga al di fuori della tasca e metà al suo interno.

I marchi americani e inglesi di pochette da uomo tendono a realizzare fazzoletti più grandi, adatti a tasche foderate. Le linee italiane invece realizzano fazzoletti da tasca più piccoli e adatti a tasche meno profonde.

In generale i fazzoletti in lino, cotone e lana (quindi realizzati in materiali più spessi) dovrebbero avere dimensioni più limitate. Al contrario quelli in raso e seta, possono anche essere più grandi. Un particolare di grande importanza nei fazzoletti da taschino sono i bordi. Devono essere sempre ben curati, mai trasandati o con cuciture irregolari e/o poco resistenti.