Eleganza estiva: giacche sfoderate colori chiari e tessuti leggeri

giacche sfoderate

Con l’arrivo della bella stagione aumentano le temperature e il caldo inizia a farsi sentire. Se in primavera è ancora accettabile, con il passare dei giorni, si arriverà presto ad una condizione semi insopportabile. Nonostante il caldo però il completo giacca, cravatta e pantalone, non può essere dismesso dal businessman. Come trovare il giusto equilibrio tra eleganza e stile e un abbigliamento che permetta di respirare e affrontare anche le giornate più afose? In realtà esistono molti stratagemmi che possono essere adottati per non perdere l’eleganza richiesta, senza rinunciare alla praticità. Dalle giacche sfoderate, ai tessuti leggeri, abbinamenti consapevoli e studiati a tavolino per continuare a fare business senza morire di caldo.

Realizzare una giacca su misura

Farsi realizzare una giacca su misura, significa dover compiere una serie di scelte: il tessuto che si vuole utilizzare, selezione del modello e dei tessuti interni e infine la fodera.
La fodera è il rivestimento in tessuto applicato all’interno di un capo di abbigliamento, come ad esempio una giacche, borse, impermeabili, pantaloni, guanti, cappelli, tasche, ecc… Lo scopo della fodera è quello di migliorare la vestibilità del capo e aggiungere un isolamento termico, oltre che a nascondere la struttura interna. Si tratta dello strato più interno di un capo, che spesso rimane a contatto con la pelle. Per questo motivo è necessario che la scelta del materiale della fodera sia fatto con oculatezza.

Perché scegliere giacche sfoderate

In estate le giacche sfoderate rappresentano la scelta migliore per combattere calura e sudorazione. Si tratta di capi di abbigliamento più leggeri e confortevoli, perché meno strutturati. I tessuti che meglio di altri si prestano a realizzare giacche sfoderate sono il lino, o il Seersucker, un materiale in cotone particolarmente fine, solitamente disponibile in un’elegante versione a righe. Il tessuto decreta la differenza della qualità di una giacca su misura. Meglio optare per tessuti dall’armatura a tela aperta, come l’hopsack, o appunto il lino, che aiutano a far circolare l’aria.
Una giacca estiva senza fodera è la soluzione migliore sia per l’ufficio, che per le cerimonie. Indossandole non si rinuncia all’eleganza, ma si opta per uno stile casual più distinto, soprattutto perché la giacca è fatta su misura.

Consigli di stile per indossare le giacche estive

Le giacche sfoderate hanno una forma più naturale e morbida. Risultano meno rigide e strutturate e sono perfette in quasi tutte le occasioni formali e informali. Solo qualche consiglio per non cadere in errori banali.
Durante la bella stagione la tentazione di adottare uno stile estremamente casual, è veramente molto forte. Siamo del parere che comodità ed eleganza in realtà siano due facce della stessa medaglia. L’una non esclude l’altra. L’importante è non esagerare. Quindi vanno bene modelli più morbidi, ma senza sfociare in un “cascante” stile effetto baggy, che andrebbe a minare qualunque stile.
In linea generale possiamo dire di evitare di indossare giacche sfoderate sopra t-shirt o polo. Mai indossare una camicia a maniche corte per un appuntamento con un cliente. In caso fosse necessario un abbigliamento formale, sono assolutamente banditi i pantaloni corti (più con più se abbinati a giacche sfoderate). Niente sandali o ciabatte, meglio un mocassino leggero. Ed infine un consiglio sui colori. Meglio optare per tonalità chiare e lasciare per altri momenti i colori scuri che attirano luce e trattengono calore.

giacche sfoderate Blazer o giacche sfoderate

Non sono la stessa cosa. Quello che contraddistingue blazer dalle giacche sfoderate sono occasione, struttura e vestibilità.

Le spalle

Le spalle delle giacche sartoriali, risultano alla vista più tonde e strutturate. Quando sono realizzate, sotto il tessuto sono inseriti una sottile spallina e un rollino a livello dell’attaccatura della manica. Si tratta di una sorta di “imbottitura” che donano un effetto più consistente e una maggiore corposità alla struttura stessa. Nel blazer invece le spalle sono cucite “a camicia”. Questo significa che non vengono aggiunti elementi supplementari e il tessuto in eccesso della manica viene cucito direttamente sotto a quello della manica a cui si congiunge. Nel blazer le spalle risultano molto più rilassate.

La struttura

Nelle giacche su misura la struttura è molto bene definita, perché sostenuta da una tela cucita interiormente dalle spalle al torace. Di contro il blazer non ha struttura interna ed è sempre sfoderato, da qui il tipico aspetto più rilassato e cascante.

Alla fine quello che consigliamo per un look estivo elegante, ma pur sempre comodo, sono le giacche sfoderate, realizzate su misura con tessuti leggeri e traspiranti.